Turislucca

Tomba Tignosini

La curiosa storia della tomba del mercante Tignosini

Scritto il by

Nei chiostri della chiesa di San Francesco basterà fare pochi passi oltre la lapide che ricorda la giovane Adele e, nell’angolo del secondo chiostro, vicino all’ingresso che conduce all’interno della Chiesa, il visitatore noterà una antica tomba medioevale sormontata da una lunetta che conserva uno dei più antichi, se non il più antico, affresco visibile a Lucca. Si tratta della tomba datata 1274 che contiene le spoglie del mercante Lucchese Tignosini. Nelle cronache di San Francesco, redatte nel XVII secolo dall’ archivista del convento, si trovano moltissime informazioni e notizie della fondazione del convento e molte di queste inedite, curiose e a volte, per certi versi, sconcertanti. La nostra comincia quando il ricco mercante Tignosini, residente nella parrocchia di San Frediano, morì, come si legge, nel 1286. Dichiarò nel testamento di voler essere sepolto nella chiesa di San Francesco,...

San Michele - graffiti

I graffiti sul fianco della chiesa di San Michele in foro

Scritto il by

Nella chiesa di San Michele, sul muro del fianco che volge a mezzogiorno (sud), a circa due metri di altezza, si possono scorgere dei graffiti medievali risalenti, approssimativamente, alla metà del XIV sec. Vi si trovano disegnate varie raffigurazioni difficilmente interpretabili dai frettolosi passanti. Da sinistra si noterà, senza aver problema di interpretarlo in altro modo, un fallo di discrete dimensioni; poco più in là, una città murata con torri, cupole e bandiere. Sopra è delineata in modo approssimativo una barchetta a vela, tipo quelle che da bambini disegnavamo sul quaderno. Tutto ciò, al massimo, ci potrebbe indurre a pensare che qualche ragazzaccio la sera prima non avesse avuto niente di meglio da fare che imbrattare i candidi muri marmorei della chiesa romanica. Invece non è così. La prova la troviamo qualche spanna più in là, passando la colonna...