Turislucca

A Lucca le rotatorie o rotonde diverranno amiche di…Toro seduto

Scritto il by

Anche Lucca si mette al passo coi tempi. In materia di circolazione stradale, come prevedono le direttive europee, stanno materializzandosi una dopo l’altra, un numero non indifferente di rotatorie o come le chiamano qui da noi “rotonde”.Se fino a 30/40 anni fa chi evocava una rotonda, quasi d’istinto gli veniva in mente il famoso motivetto romantico cantato da Fred Bongusto …una rotonda sul mare…il nostro disco che suona…ecc. ecc. Oggi invece l’unico motivo che romba negli orecchi è il rumore dei motori in accelerazione e al massimo qualche clacson che suona.Niente male, devo dire onestamente che in alcuni casi, nonostante tutto, ci vogliono proprio. Altra cosa è però incontrarle ad ogni piè sospinto ed in particolare tutte attorno alle imponenti mura cittadine di Lucca.Gioveranno al traffico che assedia ogni giorno sempre di più la tranquilla città di Puccini?Mi auguro...

Toro Seduto potrebbe essere un eroe lucchese

Scritto il by

Toro seduto potrebbe essere uno dei nostriToro seduto potrebbe essere uno dei nostri, intendo dire uno dei nostri eroi lucchesi . Onestamente non so perchè questo combattivo capo indiano si chiamasse così, ma se tanto mi da tanto, lo stare seduto doveva essere una delle sue prerogative principali. E i nostri eroi cittadini ? A vedere le statue che li immortalano dall’ottocento ad oggi nelle piazze di Lucca si direbbe che avessero la stessa attitudine del grande capo americano. Sono quasi tutti seduti (i non lucchesi sono tutti in piedi) . Fa eccezione Francesco Burlamacchi che, nel bel mezzo della piazza S. Michele, con cipiglio severo da combattente, si appoggia su una spada (proprio lui che a quanto pare preferiva appartarsi placidamente a leggere la letteratura latina, e la spada non sapeva nemmeno cosa fosse!). Il primo, in clima...