Musei e chiese a Firenze

Galleria degli Uffizi

 

È possibile variare o estendere l’itinerario “Città di Firenze” prevedendo la visita ad alcuni dei più prestigiosi musei o chiese della città.

 

Incontro con la guida e visita di:

  • Galleria degli Uffizi, la più importante ed antica galleria di pittura e scultura presente in Italia che conserva opere dal XIII al XVIII secolo. Annesso il Corridoio Vasariano.
  • Museo dell’Accademia, qui si trova il “colosso” ossia il David di Michelangelo, oltre alle celebri sue sculture ” Prigioni”. Interessante la collezione pittorica del primo Rinascimento fiorentino.
  • Museo di San Marco,il convento rinascimentale che ospitò il controverso frate domenicano Savonarola; fermento di ispirazione per il pittore domenicano Beato Angelico. Nel complesso claustrale sono esposte importanti opere del pittore e si può ammirare il suo celebre ed esteso ciclo di affreschi.
  • Museo del Bargello, ospita la più ampia raccolta di statue rinascimentali fra le quali opere di Ghiberti, Donatello e Michelangelo, oltre ad una straordinaria raccolta di opere di arte “minore” quali armi, ceramiche, terrecotte robbiane, bronzi ed oggetti di varia natura.
  • Museo archeologico, accoglie i più importanti reperti archeologici presenti in Toscana, prevalentemente risalenti al periodo etrusco e romano.
  • Complesso Laurenziano. La chiesa brunelleschiana di San Lorenzo venne eletta dalla famiglia Medici come tempio e sepolcro di famiglia. Suggestive la Sagrestia Vecchia e la celebre Sagrestia Nuova dove si trovano le tombe medicee eseguite da Michelangelo. Nel chiostro si trova la biblioteca laurenziana, mirabile architettura ideata da Michelangelo.
  • Chiesa della Santissima Annunziata, tempio del manierismo e del barocco fiorentino.
  • Chiesa di Santa Maria Novella, antica chiesa domenicana edificata su progetto di Leon Battista Alberti. Al suo interno si possono ammirare opere pittoriche compiute dai più importanti artisti fiorentini, da Giotto a Masaccio sino agli affreschi di Filippino Lippi

Gli ingressi sono a pagamento.